Calici plastica riutilizzabili: i nuovi materiali

Calici plastica riutilizzabili: i nuovi materiali

Bicchieri in plastica rigida riutilizzabili e calici di plastica riutilizzabili: vediamo insieme le caratteristiche dei nuovi materiali e le differenze tra i bicchieri realizzati in Tritan, San, Polipropilene e Polistirene.

Usa, riusa e ricicla.

Questo ormai è il motto a cui la maggior parte delle aziende produttrici di stoviglie in plastica si ispirano per creare nuovi prodotti, che si spera aiuteranno a ridurre l'impatto ambientale e consentiranno anche una convenienza economica per i consumatori finali. La plastica definita "monouso" ormai non esiste quasi più (se ti interessano le ultime novità del settore leggi anche il nostro articolo cosa cambierà con la direttiva SUP? ) e si sta andando ormai verso la produzione di stoviglie in plastica rigida lavabili e riutilizzabili. Si è visto come, dagli ultimi test LCA (Life Cycle Assessment) usati per la valutazione dell'impatto ambientale, i prodotti riutilizzabili con un ciclo di vita più lungo riducano sensibilmente la quantità di rifiuti in plastica che finiscono nell'ambiente.
I bicchieri di plastica riutilizzabili e i calici plastica riutilizzabili devono rientrare nella normativa europea sugli articoli pluriuso EN 12875:2005 che certifica l'idoneità a ripetuti usi e lavaggi, sia a mano che in lavastoviglie. Nel contempo, ovviamente, gli stessi prodotti devono essere anche sicuri per il contatto con gli alimenti e quindi avere i rispettivi certificati MOCA.

Ma cosa significa bicchieri di plastica riutilizzabili?

Significa bicchieri in plastica che non vanno più buttati dopo un singolo utilizzo ma che si possono riutilizzare e lavare dalle 50 alle 350 volte, a seconda delle sostanze con cui sono composti. La differenza rispetto ai classici bicchieri in plastica dura sta nei materiali usati: i calici plastica riutilizzabili infatti sono studiati per resistere a molti utilizzi e ai ripetuti lavaggi in lavastoviglie. Si è potuto ottenere un prodotto del genere aumentando gli spessori e aggiornando le tecniche di produzione, e utilizzando nuovi materiali sempre più performanti e resistenti ad abrasioni, graffi e alle alte temperature del lavaggio in lavastoviglie.
I bicchieri in plastica rigida riutilizzabili della linea Goldplast Usa&Riusa sono per la maggior parte realizzati nei nuovi materiali come il TRITAN o il SAN. Questo consente di ottenere una più lunga durata, un'alta trasparenza e una brillantezza paragonabili al vetro. Quindi i nuovi calici vino in plastica riutilizzabili non sono solo un aiuto per l'ambiente, in quanto riutilizzabili molte volte, ma sono anche belli e infrangibili, cosa fondamentale nel caso di bar e locali in cui la sicurezza impone l'uso di bicchieri in plastica antiurto.
Vediamo ora nello specifico le caratteristiche e le performance dei vari materiali dei calici in plastica riutilizzabili:
  • Calici plastica riutilizzabili realizzati in TRITAN: al momento si tratta di uno dei materiali più usati per la realizzazione di bicchieri riutilizzabili, in quanto garantisce ottime prestazioni in quanto a sicurezza, resistenza e quantità di lavaggi sopportati. Il Tritan è un copoliestere che resiste molto bene all'usura e alle alte temperature, e non rilascia nei liquidi nessuna sostanza tossica, a differenza del policarbonato, che purtroppo si è scoperto può rilasciare bisfenolo A, sostanza simile agli ormoni molto pericolosa per l'organismo.
    I bicchieri in plastica rigida riutilizzabili realizzati in Tritan sono completamente riciclabili, infrangibili, con altissima trasparenza e sono lavabili in lavastoviglie o lavabar professionale fino a 350 volte con detersivo liquido clorattivo. Resistono inoltre sia alle alte che alle basse temperature, quindi sono adatti sia per bevande ghiacciate che per bibite calde. Il range di temperatura previsto è dai -20°C ai +100°C, ottimi risultati che li rendono utilizzabili anche con thè, caffè e cappuccino bollenti. Sono adatti quindi per l'uso sia in frigo che in congelatore.
  • Calici plastica riutilizzabili in Tritan
    Calici riutilizzabili realizzati in Tritan

  • Bicchieri in plastica riutilizzabili realizzati in SAN: questo nuovo materiale è molto simile al Tritan per caratteristiche estetiche e di brillantezza, ma ha una maggiore resistenza all'usura: i bicchieri cocktail plastica riutilizzabili in SAN infatti resistono a ben 500 lavaggi in lavastoviglie e lavabar professionali, il che li rende ottimi per l'uso in bar e locali all'aperto dove non si possono usare bicchieri in vetro e dove i bicchieri sono sottoposti ad una grande usura dovuta all'alto numero di utilizzi.
    Per le altre caratteristiche sono molto simili a quelli in Tritan: sono infrangibili, esenti da bisfenolo A, altamente trasparenti, ma hanno una resistenza termica lievemente inferiore, resistono cioè a temperature dai -10°C fino ai +70°C. La maggior parte dei calici in plastica riutilizzabili che trovate nel nostro sito Papolab.com sono realizzati in questi materiali, tritan e san, che al momento sono i migliori sul mercato per sicurezza, resistenza e leggerezza. Consentono inoltre di ottenere forme fluide ed eleganti e vari tipi di colore, oltre al trasparente, tra cui l'intramontabile bianco e l'elegante nero.
  • Bicchieri  riutilizzabili realizzati in San
    Bicchieri riutilizzabili realizzati in San

  • Bicchieri in plastica riutilizzabili realizzati in PP: ovvero polipropilene rigido, un'altra sostanza plastica molto usata per i bicchieri da acqua e da cocktail riutilizzabili. Anche il polipropilene è presente sul mercato in molti colori, ha però una superficie opaca e non trasparente, motivo per cui il colore risulta satinato e non lucido. I bicchieri in plastica rigida riutilizzabili realizzati in polipropilene sono anch'essi esenti da bisfenolo A, quindi sicuri per la salute e sono completamente riciclabili nella raccolta della plastica. Al tatto risultano meno rigidi, quindi un pochino più flessibili degli altri realizzati in tritan o san, motivo per cui sono anche più economici e usati per un utilizzo di minore durata. Resistono infatti fino a 50 lavaggi in lavastoviglie o lavabar professionali, ma hanno una caratteristica in più rispetto agli altri: la resistenza termica, sono infatti anche idonei all'uso nel forno a microonde, in quanto resistono a temperature che vanno dai -20°C fino ai +120°C.
  • Bicchieri da cocktail riutilizzabili realizzati in PP
    Bicchieri da cocktail riutilizzabili realizzati in PP

  • Calici plastica riutilizzabili realizzati in PS: cioè polistirene, un polimero che garantisce l'utilizzo e il lavaggio del bicchiere molte volte, anche in lavastoviglie. Anche i calici vino plastica riutilizzabili realizzati in PS sono privi di bisfenolo A, totalmente riciclabili e di alta trasparenza. Lo spessore però è leggermente più sottile, il che li rende un pò più fragili e resistenti solo fino a 50 lavaggi in lavastoviglie o lavabar professionali. Questo materiale è largamente usato per i calici da acqua e da vino in plastica e flute in plastica per brindisi con il gambo colorato da assemblare, molto utilizzati per le feste con numerosi invitati, grazie anche al loro costo economico e alla semplicità delle forme. Hanno una resistenza termica che va dai -10°C fino ai +70°C, il che li rende perfetti per bevande come acqua, vino, cocktail e spumanti, che non superano il suddetto range di temperatura.

Calici plastica riutilizzabili in PS
Calici riutilizzabili realizzati in PS

11 febbraio 2022
Ti è piaciuto questo post?
0
0
Comments
Scrivi un commento
Copyright © 2016-2022 Della Rocca S.r.l. Tutti i diritti riservati