I nuovi materiali dei guanti monouso

I nuovi materiali dei guanti monouso

Guanti monouso: materiali alternativi

Guida all'acquisto dei guanti monouso realizzati con i nuovi materiali. Vediamo insieme le caratteristiche e le prestazioni dei guanti neoprene, dei guanti TPE e dei guanti in synthex.

In questi ultimi anni, purtroppo anche a causa della pandemia da Covid-19, l'uso dei guanti monouso è aumentato a dismisura e ci siamo tutti trovati a doverli utilizzare almeno una volta o per lavoro o per necessità. Oltre ai classici guanti in nitrile, lattice o vinile, che tutti conosciamo, esistono sul mercato anche altri materiali, composti da sostanze chimiche diverse ed ognuno specificatamente formulato per un utilizzo preciso. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche dei guanti neoprene, dei guanti TPE e dei guanti in synthex:

  • GUANTI IN SYNTHEX: Materiale all'avanguardia, derivato dal cloruro di vinile, il Synthex è stato formulato per migliorare le caratteristiche dei guanti in vinile. I guanti monouso in synthex sono molto più elastici dei classici guanti in vinile, e con aumentata resistenza chimica e meccanica. Sono inoltre formulati per garantire un'ottima vestibilità e morbidezza al tatto. I guanti in synthex sono indicati per chi soffre di allergie e pelle sensibile in quanto anallergici grazie all'assenza di gomma naturale. Va sottolineato però che nel caso di allergia o intolleranze alla polvere di mais occorre acquistarne la versione senza polvere interna. Il guanto monouso in synthex di categoria DPI 3 è indicato sia per gli impieghi domestici che per il settore medico - sanitario in quanto assicura protezione e comfort alla mano dell'operatore, mentre il guanto synthex di categoria DPI 1 è indicato solo per rischi minori e lavori di breve durata, ad esempio per gli impieghi domestici di pulizia e igiene e per lavori delicati e di precisione.
  • Guanti in synthex
    Guanti in synthex

  • GUANTI TPE: Rientrano nella categoria dei guanti speciali questi guanti monouso sintetici realizzati in uno speciale polimero termoplastico denominato TPE, materiale assolutamente inodore che non rilascia nessun tipo di residuo sugli alimenti, il che lo rende elettivo per l'uso nel settore alimentare. I guanti TPE per alimenti infatti hanno il bollino Blu Line, che ne certifica l'uso e il contatto con ogni tipo di alimento, anche caldo fino a 40°, acido e alcolico per una durata continuativa di 2 ore. Con il contorno termosaldato, sono sottili e hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo.
    I guanti per alimenti in TPE usa e getta differiscono però dai classici guanti monouso: infatti non sono elasticizzati e non aderiscono perfettamente alla pelle, ma nell'indosso sono presenti grinze e parti non aderenti, questo perchè, non contenendo gomma, non sono cedevoli ne estensibili. Ecco perchè nella scelta della taglia va messa particolare attenzione, in quanto, se fossero troppo piccoli, non essendo elastici, sarebbe quasi impossibile indossarli senza strapparli. Se si è in dubbio sulla misura consigliamo una taglia in più. I guanti in TPE monouso sono consigliati inoltre nei casi di allergie e pelle sensibile in quanto non contengo lattice, ne pvc, ne polvere interna. Anche grazie a queste caratteristiche sono indicati per l'uso in ogni settore alimentare, come le cucine dei ristoranti per chef e cuochi, il banco gastronomia di supermercati e mense, e per contatto e manipolazione in genere con ogni tipo di alimento cotto o crudo, caldo e freddo. La finitura esterna è liscia ma consente comunque una presa sicura su alimenti e utensili.
  • Guanti in TPE
    Guanti TPE

  • GUANTI NEOPRENE: Anch'esso di ultima generazione nel campo dei materiali sintetici presenta alte qualità prestazionali, come ottima barriera alle sostanze chimiche e resistenza meccanica alla trazione, abrasione e perforazione. Risulta inoltre essere un ottimo dispositivo di protezione della mano per i rischi microbiologici garantendo comunque l'elasticità e il comfort di un guanto effetto seconda pelle. I guanti monouso in neoprene sono molto confortevoli nell'indosso, grazie alla loro elasticità infatti si dimentica di averli indosso, sono dispositivo medico di classe I e sono esenti da sostanze cancerogene o tossiche. I guanti in neoprene sono indicati in vari campi di applicazione, dal campo medicale per esami, medicazioni o esplorazione, al settore alimentare, fino ai laboratori per lavori di precisione, o al settore della pulizia e igiene. Nella versione senza polvere interna mettono al riparo da sensibilizzazioni e dermatiti. Essendo senza ftalati, latex free e nichel free non sono causa di allergie o sensibilizzazioni.

Guanti in neoprene
Guanti neoprene

E i guanti ortofrutta monouso?

Una menzione particolare va fatta ai guanti usa e getta ortofrutta che si utilizzano al supermercato per toccare frutta e verdura. I guanti ortofrutta monouso sono realizzati in HDPE polietilene ad alta densità, un polimero termoplastico, hanno superficie liscia e sono assolutamente privi di elasticità, come tutti noi abbiamo avuto modo di constatare. Come quelli in TPE hanno il contorno termosaldato ma sono ancora più sottili e risultano molto economici. Inutile dire che un guanto del genere si rompe con estrema facilità in quanto non è formulato per resistere a sollecitazioni meccaniche o chimiche ma solo per isolare frutta e verdura dal contatto con le nostre mani, infatti sono indicati per uso breve di manipolazione e contatto temporaneo con superfici e alimenti. Essendo usa e getta risultano utili ed economici anche nelle stazioni di servizio e di rifornimento, dove vengono usati per impugnare la pompa di erogazione della benzina.

Guanti ortofrutta monouso
Guanti ortofrutta monouso

Come abbiamo visto esistono moltissimi tipi di guanti creati apposta per i più svariati usi. Per orientarci nell'acquisto del guanto più giusto per noi è fondamentale leggere bene l'etichetta riportata sulla confezione, che ci indica il materiale con cui è realizzato, se contiene polvere o meno, ci indica gli usi per cui quel guanto è più consigliato e ci fornisce indicazioni anche sull'idoneità alimentare.
Se ti interessa leggere anche il nostro articolo dove mettiamo a confronto i guanti in nitrile e i guanti in lattice clicca quì, mentre se sei interessato alle diverse perfomance tra i guanti in vinile e nitrile clicca quì.
Continua a seguirci per altre guide all'acquisto all'interno del mondo dei guanti monouso!

14 gennaio 2022
Ti è piaciuto questo post?
0
0
Comments
Scrivi un commento
Copyright © 2016-2022 Della Rocca S.r.l. Tutti i diritti riservati