Ring microforati

Ring microforati
2 settembre 2022

Ring microforati

Ring microforati

Anello microforato crostate come si usa? Vediamo insieme a che cosa servono gli stampi microforati per dolci e i vantaggi di questi ring microforati senza fondo.

Tra le forme in acciaio per dolci i ring microforati sono strumenti molto utili e di uso professionale ottimi per realizzare crostate moderne impeccabili. Si tratta di una sagoma, un anello microforato disponibile in varie forme e dimensioni, che non ha fondo e che consente di ottenere forme perfette e una cottura omogenea su tutti i lati. Gli stampi microforati sono principalmente utilizzati con la pasta frolla per creare crostate geometriche dai bordi alti e sottili, che andranno cotte senza farcitura. Questo tipo di crostate infatti sono farcite a freddo con crema pasticcera, ganache al cioccolato, o crema gianduia e decorate come più vi piace, con frutta o granelle. Sono ottimi anche per realizzare quiche e torte salate da farcire.
Oggi vogliamo illustrarvi passo passo il metodo migliore per usare gli stampi microforati per ottenere crostate perfette!

Anello microforato per crostata
"Anello microforato per crostata"

Stampi microforati quadrati per crostata
"Stampi microforati quadrati per crostata"

Ring microforati

Con questo termine si intendono non solo gli stampi microforati di forma rotonda ma il significato si è allargato anche alle altre forme, indicando anche gli stampi rettangolari, quadrati, triangolari o a forma di fiore o di cuore. La caratteristica che identifica questi stampi per crostata è la mancanza del fondo e i piccoli fori sulle pareti verticali, che consentono al calore di attraversarne la superficie, permettendo così una cottura omogenea della pasta frolla che si trova a contatto con il metallo. Come per magia, una volta cotto, il bordo si stacca dallo stampo, consentendo di estrarlo molto facilmente e senza rovinare la crostata.
Vediamo però nel dettaglio quali accortezze usare per ottenere una crostata moderna bellissima e senza imperfezioni.

Ring microforato fiore
"Ring microforato fiore"

Come usare il ring microforato per crostate

  • Partiamo dalla frolla, che deve essere stesa in modo uniforme ad uno spessore di 4 mm. Per essere lavorata bene deve essere ben fredda, ecco perché prima e dopo ogni passaggio va tenuta in frigo. Se non siamo esperti per aiutarci in questa fase è molto utile il mattarello con anelli che consente di ottenere uno strato di frolla uniforme. Grazie agli anelli infatti, che fanno spessore, avremo una pasta frolla tutta di un'unica altezza, senza parti più sottili, che si brucerebbero in cottura.
  • Ring microforato fiore
    "Ring microforato fiore"

  • Appoggiamo poi la nostra sagoma sopra la pasta frolla, coppiamo la base della crostata e mettiamo in freezer la sagoma ottenuta. Poi passiamo alle strisce: stendiamo altra pasta frolla e ritagliamo con un rullo le strisce di un altezza di poco superiore all'altezza del nostro ring. Se non riuscite ad andare dritti con il taglio può essere utile questo rullo tagliapasta regolabile che permette di ottenere strisce di pasta tutte uguali e perfette. La larghezza si regola allargando o stringendo le maglie del rullo ed è variabile da un minimo di 1 cm fino a un massimo di 12 cm. Poi mettiamo in freezer per qualche minuto anche le strisce.
  • Ring microforato ovale
    "Ring microforato ovale"

  • Riprendiamo la base e appoggiamo sopra di nuovo il nostro ring microforato. Pigiamo leggermente con le mani per far aderire bene il bordo della pasta allo stampo. L'anello microforato per crostata non ha bisogno di essere unto. Riprendiamo anche le strisce, dopo circa 10 minuti di freezer, e cominciamo ad applicarle alle pareti dello stampo, facendo pressione con le dita per farle aderire bene. Completiamo tutto il perimetro con la pasta e rifiliamo l'eccesso di pasta con un coltello sottile e a lama liscia, con un movimento dall'interno verso l'esterno.
  • Taglio della pasta eccedente il bordo
    "Taglio della pasta eccedente il bordo"

  • Siamo quasi giunti alla fine ma prima della cottura dobbiamo rimettere la crostata in frigo ancora per 15 minuti. Questo passaggio è molto importante, infatti se mettessimo la crostata subito in forno rischieremmo che i bordi si stacchino o che cadano durante la cottura.
  • Inforniamo poi a 160°C in forno preriscaldato. Dopo 15/20 minuti la crostata sarà cotta. Avremo la certezza che la crostata è cotta quando vedremo che il bordo di pasta frolla si è staccato dallo stampo. Questo consentirà di estrarre molto facilmente il ring dalla crostata, lasciandola bella e perfettamente cotta e dorata anche sui bordi, grazie appunto ai microfori presenti sullo stampo.

Ring microforato cuore
"Ring microforato cuore"

Speriamo di avervi dato utili e pratici consigli per utilizzare al meglio i ring microforati, continuate a seguirci per le altre "dritte" sul mondo del cake design!
Related posts
Comments
Scrivi un commento
Your email address will not be published
Copyright © 2016-2022 Della Rocca S.r.l. Tutti i diritti riservati