Il Daiquiri Perfetto

Il Daiquiri Perfetto
Categoria/e: Ricette

Come fare il Daiquiri

Curiosità, accessori e ricetta

PapoLab ti dà il benvenuto al quarto appuntamento della rubrica "il cocktail perfetto"! Oggi parleremo di un drink semplice a base di pochi ingredienti, fresco ed estivo da gustare durante l'happy hour: stiamo parlando del Daiquiri!

Classic Daiquiri
Daiquiri cocktail


Numerose sono le leggende che girano intorno alla nascita del Daiquiri Cocktail: la più attendibile narra che il drink sia nato per mano di Jennings S. Cox. L'ingegnere americano, vissuto a Cuba verso la fine del 1890, sembra che abbia sostituito il gin terminato con del rum bianco per un punch servito ad un cocktail party. Dopo aver riscosso un enorme successo tra i commensali, è stato deciso di nominare il drink "Daiquiri" in onore di una vicina città portuale. La ricetta del Daiquiri si rifà molto a quella del Mojito, dove ne abbiamo parlato in questo articolo, anche grazie al fatto che a Cuba non mancavano di certo lime, zucchero e rum. Il cocktail sbarcò negli Stati Uniti nel 1909 quando l'ufficiale Lucius W. Johnson, di ritorno da Cuba dopo una visita a Cox, lo introdusse ad altri colleghi ufficiali. Tra gli anni '20 e '30 il Daiquiri Cocktail passa all'apice del successo: a Cuba, Constantino "Constante" Ribalaigua Vert, proprietario e bartender di un locale chiamato La Floridita, perfezionò il drink che diventò così molto popolare. Poco dopo, lo scrittore Ernest Hemingway divenne un grandissimo aficionado del locale e dello stesso cocktail, tanto da ricevere anche una variante dello stesso che porta il nome dell'artista. Papa lo chiedeva sempre così: doppio rum, niente zucchero e lime. Il risultato era un cocktail dalla gradazione alcolica molto alta: successivamente la ricetta è stata rivisitata per equilibrare il gusto complessivo del drink aggiungendo il succo di pompelmo e il maraschino.

Classic Daiquiri e Hemingway Daiquiri vicini
Hemingway Daiquiri a sinistra, Classic Daiquiri a destra

Tutto il necessario per un Daiquiri perfetto: il bicchiere

Per preparare un ottimo Daiquiri è fondamentale la preparazione in anticipo degli accessori e degli ingredienti. Come prima cosa, è importante scegliere il bicchiere giusto: il bicchiere da Daiquiri è il Martini cocktail glass, ovvero il bicchiere utilizzato per servire il Martini cocktail. Il bicchiere dalla forma conica rovesciata è stabilizzato da un gambo che appoggia su una base piatta di diametro inferiore rispetto all'apertura. È il bicchiere ideale per servire cocktail a una temperatura di zero gradi. Tra le varie proposte del nostro shop online papolab.com potrai trovare il bicchiere da Martini in policarbonato, una plastica dura trasparente molto simile al vetro, lavabile e riutilizzabile molte volte. Realizzate in TRITAN, una plastica rigida, sono anch'esse lavabili, riutilizzabili e certificate secondo la normativa europea EN 12875:2005, che attesta la capacità del bicchiere di resistere ad almeno 350 lavaggi in lavastoviglie e ai ripetuti usi.

coppa martini
Martini cocktail glass

Per la variante Hemingway Daiquiri, si usa una coppa da Martini leggermente diversa chiamata coppa round; con la sola differenza di avere i bordi leggermente più stondati e aggraziati.

coppa round
Coppa round

Il secondo accessorio necessario per preparare un ottimo Daiquiri è lo strainer, ovvero un accessorio simile ad un colino a punta, serve per filtrare il cocktail ed eliminare tutto il ghiaccio dopo averlo shakerato.

colino strainer a punta
Strainer

Ricetta Daiquiri: ingredienti e preparazione

Qui di seguito proponiamo la ricetta del del classico Daiquiri insieme a due varianti: l'Hemingway Special e il Frozen Daiquiri.

Classic Daiquiri

Per preparare un Daiquiri classico avrai bisogno di:
  • 60 ml di rum bianco
  • 20 ml di succo di lime fresco
  • 2 cucchiaini di zucchero bianco
Come prima cosa, versa del ghiaccio nel bicchiere per raffreddarlo. Versa il succo di lime e lo zucchero nel mixer, quindi mescola bene per far dissolvere lo zucchero. (NB: fai questo passaggio prima di aggiungere il rum perché lo zucchero non è solubile nell'alcol.) Aggiungi il rum e il ghiaccio, quindi shakera finché l'esterno del mixer non sarà "congelato". Quindi togli il ghiaccio dal bicchiere, poni lo strainer sopra la coppa e filtra il cocktail. Il Daiquiri Classic va servito puro senza decorazioni.

Classic Daiquiri
Daiquiri cocktail

Hemingway Special

La variante moderna Hemingway Daiquiri prevede l'aggiunta di succo di pompelmo fresco e maraschino, pertanto avrai bisogno di:
  • 60 ml di rum bianco
  • 40 ml di succo di pompelmo fresco
  • 15 ml di succo di lime fresco
  • 15 ml di maraschino
Come prima cosa, versa del ghiaccio nel bicchiere per raffreddarlo, quindi versa tutti gli ingredienti nel mixer e shakera finché l'esterno del mixer non sarà "congelato". Quindi togli il ghiaccio dal bicchiere, poni lo strainer sopra la coppa round e filtra il cocktail. Decora con della scorza di pompelmo o di lime.

Hemingway daiquiri
Hemingway daiquiri

Frozen Daiquiri

Ultima ma non meno importante è la variante frozen. Il Frozen Daiquiri non è altro che una variante estiva e dissetante del Daiquiri Classic con l'aggiunta di ghiaccio tritato che contribuisce alla consistenza del drink. Gli ingredienti e gli accessori di cui avrai bisogno, per l'appunto, sono gli stessi del Daiquiri Classic elencati due paragrafi sopra, con l'aggiunta di un blender e del ghiaccio tritato. Versa tutti gli ingredienti nel blender con il ghiaccio tritato, frulla il tutto fino ad ottenere una consistenza omogenea e versa nel bicchiere. Potrai servirlo senza decorazioni oppure con una fetta di lime.

Frozen Daiquiri
Frozen Daiquiri

Siamo arrivati al termine di questa puntata del cocktail perfetto. Quale variante sceglierai? Faccelo sapere con un commento qua sotto! Cheers al tuo Daiquiri e alla prossima puntata!
21 luglio 2022
Ti è piaciuto questo post?
0
0
Comments
Scrivi un commento
Copyright © 2016-2022 Della Rocca S.r.l. Tutti i diritti riservati